Vignette del giorno

Tibet

http://risodegliangeli.corriere.it/20080515_tibet_repressione.gif

Uno su diciotto

11.03.2008 Statisticamente in una classe uno su diciotto è ben poco, sia in positivo che in negativo; ben diverso appare il caso di uno sudiciotto, che sicuramente fa sentire la sua presenza!

stat.jpg

6/1/2008
http://notizie.alice.it/vignetta/index.html?giorno=23&mese=12&anno=2007

Pian pianino

24/12- La vignetta è stata richiesta dalla professoressa di Musica ( in codice LaRe) poiché i termini "tastiera" e "pianola" non coincidono.

TASTIERA5.jpg

Visibilità

http://espresso.repubblica.it/archivio/altan/1882700

Who's who

I colleghi misteriosi. Chi saranno costoro?

Bgcollega2.jpg Bgcollega%20misterioso5.jpg Bgcollegamisterioso6.jpg
nikotia.jpg

Fai "crescere" la vignetta, cliccaci sopra. G.
lamiavignetta.jpg

Questioni etimologiche: vignetta

Il collega Gio pensa di fare lo spiritoso, ma il gioco di parole non dovrebbe far ridere più di tanto
poiché la vignetta, come riquadro in cui è contenuto un disegno, deriva proprio da "vigna":
v .http://www.etimo.it/?term=vignetta
Il collega pedante

Ad essere veramente pedanti, dal momento che spiritoso deriva da spirito, che ha anche il significato di " Parte essenziale e volatile che proviene dalla distillazione del vino, detta altrimenti alcool, (http://www.etimo.it/?term=spirito&find=Cerca)//fare lo spiritoso// potrebbe essere inteso come il vinificare, cioè ricavare vino dall'uva ed in ultima analisi quindi il richiamo alla vignetta, intesa come piccola vigna, non è poi così strampalato.
Da uno spirto libero

Il collega pedantissimo non vuole risalire "ab ovo", perché sa che la ricerca etimologica è un pozzo senza fondo, ma , per pura provocazione, butto lì qualcosina: il termine spiritus ha solo in seguito, e in modo metaforico, assunto il significato "alcoolico" ( d'altronde lo stesso termine alcool deriva dall'arabo e, benché le sostanze alcooliche fossero prodotte anche nell'antichità, la concezione "scientifica" legata al prodotto derivato dalla distillazione nasce con loro).
Lo "spiritus" latino si collega al "pneuma" greco, lo spirito vitale ossia quel venticello che esce dalle labbra degli eroi omerici quando decidono di passare a miglior vita. Da qui l'identificazione pneuma—->anima nel mondo greco, o meglio miceneo ( sopravvissuta anche in molte rappresentazioni di passaggio tra la vita e la morte nel mondo medievale, v.http://www.library.arizona.edu/exhibits/illuman/images/full_resolution/15_12.jpg : l'immagine rappresenta l'anima contesa tra l'arcangelo e il demone; per un'analisi più dettagliata del tema ti invito a leggere un libro illuminante di Ave Appiano, "Forme dell'immateriale" ed. SEI) .
Qualcuno ritrova nel concetto di pneuma e di spiritus qualche affinità con il termine Ruach in ebraico, che dovrebbe essere, da quel che mi ricordo, oltre che il respiro, l'anima mediana ossia quella intermedia tra un'anima superiore e una inferiore. Ma qui mi fermo ( anche perché l'esegesi biblica non è il mio forte…). D'altronde la dislocazione dell'anima è un problema che si è dibattuto anche nel Novecento ( vedi il recente libro "Stecchiti. Le vite curiose dei cadaveri"
Roach Mary, ed Einaudi: non è uno scherzo. E' un titolo veramente esistente!)
Da qui traggo la notizia che c'è stato anche chi, pensando di operare in modo scientifico, ha misurato il peso del moribondo che era lì lì per lasciare l'anima al Creatore e poi ha calcolato la differenza tra quest'ultimo e il peso del cadavere ormai privo di spirito; è risultato che l'anima pesasse all'incirca 21 grammi ( da qui nasce il titolo di un bel film, anche se angosciante e tristissimo… )
…Ma il terreno in queste discussioni è scivoloso e poco adatto ai fruitori del nostro sito….
Dove sono finite le vignette??? Non era uno spazio per il divertimento dei ragazzi???
Ovviamente quanto sopra serve solo a rendere evidente chi tra noi due sia più pedante dell'altro…
arz1

sp.jpg

Giomun

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License